RITARDI DEL LINGUAGGIO SECONDARI

A

SINDROME DI DOWN

SINDROMI NEUROLOGICHE

RIDOTTE PRESTAZIONI INTELLETTIVE

Numerose situazioni patologiche genetiche, congenite o presenti fin dai primi mesi di vita si caratterizzano per la combinazione di modificazioni dell’aspetto fisico, dell’atteggiamento, delle abilità motorie o delle capacità intellettive con deficit più o meno rilevanti nell’area del linguaggio.

In questi casi complessi è necessario un approccio globale che da un lato stimoli il desiderio alla comunicazione e dall’altro fornisca gli strumenti per la sua realizzazione, anche in considerazione di eventuali deficit sensoriali associati (visivi, uditivi ecc.).

Gli obiettivi da conseguire sono il raggiungimento della massima autonomia possibile nei comportamenti psicosociali basilari (cura della persona, alimentazione, igiene, gioco) e lo sviluppo di tutte le potenzialità relazionali, cognitive ed emotive per evitare il precipitare in condizioni di isolamento irreversibile.

 

   HomePage      NextPage        Attività Riabilitative